eBay AMP

eBay AMP

eBay AMP: cos’è?

Se siete finiti su questa pagina è perchè stavate cercando informazioni eventualmente su queste due parole chiave: eBay e AMP.

Innanzitutto spieghiamo brevemente cos’è l’AMP e perchè coinvolge eBay.

La sigla AMP sta per “Accelerated Mobile Pages” . Si tratta di un progetto Open Source lanciato da Google per ottimizzare i siti web visti e letti dai dispositivi mobili.

In particolare si tratta di linee guida indicate per siti di news, notizie e blog. Lo scopo è quello di ridurre ai minimi termini sia la durata del caricamento della pagina nonchè la complessità dell’interfaccia.

Per tutte le altre categorie di siti applicare l’AMP ha forse più controindicazioni che vantaggi.

Implementare su un e-commerce i principi dell’AMP è un tantino complesso. Il progetto AMP, visionabile da questo LINK per la versione italiana, è abbastanza giovane ed in continua evoluzione.

AMP non ammette le interfaccie in javascript che sono alla base di animazioni, effetti o video. Il risultato è una pagina che carica 4 volte più velocemente e che utilizza dati 10 volte in meno.

In AMP l’attenzione viene concentrata sui contenuti e sulla rapidità di caricamento.

“Ogni volta che un articolo ci mette troppo tempo per raggungere un lettore, quel lettore è perso…”. Cosi diceva David Besbris, direttore degli ingegneri di Google alla conferenza di presentazione. Per cui l’AMP è un progetto ideato proprio per i notiziari e gli articoli.

L’utente lettore, non sceglie se navigare in AMP o meno. Semplicemente, facendo una ricerca da smarptphone, Google gli presenta principalmente i contenuti in AMP se questi rispettano gli standard.

Accanto al link del risultato, troverete una piccola indicazione “AMP” con una piccola icona che ricorda un fulmine.

Posizionandoci su di un link contrassegnato con “AMP”, la pagina caricherà davvero all’istante.

In generale diremo che il progetto AMP non è l’ideale per l’approccio di un e-commerce. Tuttavia eBay ha implementato AMP sulla piattaforma e specialmente nelle schede prodotto. (Maggiori dettagli sono visionabili QUI)

eBay annuncia l’approccio AMP proprio QUI

Dal 2015 eBay ha investito molto in questo progetto, insieme ai progetti di intelligenza artificiale. Attualmente collabora con lo stesso progetto Open Source AMP.

eBay quindi, non vuole essere un semplice caso di studio di applicazione AMP all’e-commerce. Vuole invece presentare la vera e propria collaborazione.

L’implementazione AMP è un’approccio per migliorare l’esperienza utente sulla piattaforma. In particolare per distinguersi dall’interfaccia del principale concorrente: AMAZON.

Qui inseriamo il video del meeting sul tema eBay AMP. Ecco l’eBay Meetup.

 

Innovaformazione, scuola informatica specialistica ha l’obiettivo di diffondere la cultura digitale, informatica. Vuole diffondere l’approccio all’e-commerce basato sull’utilizzo di eBay per le PMI.

Innovaformazione si occupa di consulenza e formazione informatica. E’ attivo il Corso eBay Venditore Professionale (visitate il nostro sito)

eBay Engine of Future

eBay Engine of Future

eBay Engine of Future: eBay come motore del Futuro.

Il 10 Maggio 2017 eBay ha pubblicato questo interessante video-infografico (presente a fine articolo) per spiegare il suo ruolo nell’economia globale.

eBay si auto-definisce “motore del mondo”. Perchè?

L’economia mondiale da sempre viene vista come un flusso circolare. In quasi ogni settore, la produzione di beni genera rifiuti che vengono riassorbiti e reciclati dal motore economico.

In passato l’economia si basava sulle attività primarie ed agricole. Il circuito era dettato dai semi che coltivati generavano i frutti. Questi a loro volta venivano mangiati. I frutti ricadendo anche per terra, ri-generavano altri semi messi in circolo dagli insetti e dall’aria. Semi che nuvamente generavano altri frutti e che davano vita ad un flusso circolare.

Oggi il mondo economico è più complesso. Siamo circondati di oggetti elettronici. Tutti hanno componenti metalliche o plastiche. E’ difficile oggi giorno riparare da soli uno smartphone o un elettrodomestico. E’ più facile recuperare pezzi di ricambio o reciclare il materiale.

Ecco, proprio queste due ultime azioni rendono “eBay Engine of Future”.

Rivendendo oggetti inutilizzati o recuperando parti di ricambio, eBay cosa fa:

  • conferisce nuovo valore economico agli oggetti o converte in moneta un bene “morto”
  • riduce gli sprechi
  • stimola e incentia all’economia globale

eBay oggi viene utilizzato nei settori più disparati. La sua elevata personalizzazione circa le inserzioni e le categorie permette di vendere praticamente qualunque tipo di oggetto. Nuovo o usato.

Oggi eBay è utilizzato da 160 milioni di utenti con 1 bilione di inserzioni attive nel mondo.

Si auto-definisce il “cuore dell’economia circolare”.

Sicuramente non si può che condividere questo concetto invitando ad utilizzare eBay per le vendite online.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica, promuove la cultura del commercio elettronico e della piattaforma eBay.

Invitiamo a visitare www.innovaformazione.net . Tra i nostri servizi troviamo la formazione e consulenza per Venditori Professionali eBay.

Lavoro Contabile Napoli

Lavoro Contabile Napoli

Lavoro Contabile Napoili: Gi-Group agenzia per il lavoro, ricerca su Napoli un impiegato amministrativo-contabile con esperienza pregressa su ciclo attivo e passivo. Come molti annunci di lavoro nel settore di contabilità richieste competenze SAP.

Riportiamo l’annuncio qui di seguito:

Gi Group SpA, Agenzia per il Lavoro (Aut. Min. 26/11/04 Prot. n. 1101-SG) ricerca per prestigiosa azienda del settore petrolifero

1 IMPIEGATO/A AMMINISTRATIVO/A CONTABILE

La risorsa dovrà aver maturato esperienza pregressa nella mansione, con conoscenza in particolare di contabilità ciclo attivo e passivo.

Indispensabile conoscneza ed uso del gestionale SAP.

Si offre ctr per sostituzione maternità, 3 liv. ccnl commercio.

Luogo di lavoro: Napoli

I candidati ambosessi (D.lgs. n. 198/2006) sono invitati a leggere sul sito www.gigroup.it l’informativa privacy (D.Lgs.196/2003).

 

Per candidarsi è possibile visionare il seguente LINK.

 

Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove la cultura informatica e in particolare eroga corsi di formazione su SAP, erogati sia in aula frontale che in modalità online virtual classroom.

Per informazioni visitate www.innovaformazione.net

 

Big Data Profili

Big Data Profili

Big Data Profili: il termine “Big Data” è ormai sulla bocca di tutti.

Un po per moda un pò perchè siamo arrivati a gestire una mole di dati vastissima. Con il passare degli anni le nostre informazioni si sono moltiplicate proprio grazie all’utilizzo di internet e alla sua facilità di accesso.

Con “Big Data” intendiamo proprio una mole di dati elevatissima, non strutturati e con fonte diversa.

Le aziende stanno incominciando a cogliere l’opportunità dell’analisi e dell’interpretazione di questi dati. Lo scopo è commerciale e non.

Per proporre un determinato prodotto ai clienti è utile conoscere i suoi consumi o la sua propensione alla spesa.

E’ necessario studiare il comportamento del cliente. I Big Data vengono usati per la previsione dei mercati e dei settori. Molti scenari sono ancora in fase di esplorazione.

In quest’ottica si inquadrano nuove figure professionali che lavorano e utilizzano tecnologie particolari (Big Data Profili).

Parliamo principalmente del settore dell’Information Technology.

I suddetti profili sono sempre più trasversali. Sono richieste competenze di tipo matematico, statistico ed economico assieme alla skills di programmazione ed analisi di dati.

Nelle seguente infografica troviamo presentate le aree di business, le tecnologie e i profili professionali che ruotano attorno ai “Big Data”. I dati riguardano il mercato internazionale.

La domanda del mercato mondiale si aggira sui 15 Trilioni di dollari per una stima prevista fino al 2030.

Solo gli Stati Uniti entro il 2018 ha una richiesta tra 140 e 190 k di personale con competenze di analisi Big Data.

Nel mondo si prevede una richiesta di 1.5 milioni di big data managers.

Tutti i settori sono interessati alla rivoluzione dei Big Data:

  • Agricolo: innovazioni nei processi dell’agricoltura con sensori e macchinari
  • Energetico: gli Emirati Arabi sono i primi ad utilizzare i Big Data nel migliorare il gap tra produzione e consumo energetico
  • Automotive e correlati: in Svezia i Big Data vengono utilizzati dal servizio Taxi per ridurre traffico ed emissioni
  • Edilizio: Barcellona è la prima città che vede il riutilizzo dei Big Data per progettare e costruire smart city

Entrando invece nel merito delle tecnologie informatiche utilizzate dai Big Data Profili troviamo:

  1. Apache Hadoop
  2. Apache Spark
  3. NoSQL (es. MongoDB, Cassandra)
  4. Scala
  5. Python

Skills richieste:

  1. Machine Learning e Data Mining
  2. Analisi Quantitavia e Statistica
  3. Data Visualization
  4. Programmazione ad oggetti

Le figure professionali lavorative principali sono due:

  • Big Data Engineer
  • Big Data Science

La differenza sostanziale è che mentre il Big Data Engineer è uno sviluppatore che lavora sull’architettura software dei dati, il Data Science è una sorta di analista che lavora nella creazione degli algoritmi.

Per cui il secondo profilo è sicuramente più trasversale, spesso con laurea in materie matematiche e statistica.

Se vogliamo entrare nel dettaglio, altre specifiche figure (più diffuse nel mercato Americano) sono l’Analytics Manager, Machine Learning Engineer ed il BI Specialist (Business Intelligence).

Questi ultimi profili sono ancora poco inquadrati nel mercato Italiano che spesso ingloba skills generali in un’unica figura.

I primi 5 settori industriali interessati dal lavoro sui Big Data sono:

  1.  Scientifico e tecnico
  2. Information Technology
  3. Manifatturiero
  4. Finanziario
  5. Retail

Innovaformazione, scuola informatica specialistica, promuove la cultura e la formazione informatica.

Nell’offerta formativa è presente il Corso Big Data Hadoop e Spark per Big Data Engineer.

Peugeot Lavoro

 

Peugeot Lavoro

Peugeot Lavoro: stage in ambito Controllo di Gestione per la sede di Milano (Pregnana Milanese).

Peugeot-Citroen Italia, è una grande azienda del settore automotive, famosissima in tutto il mondo.

Come tantissime grandi aziende anche Peugeot utilizza SAP come gestionale aziendale per cui anche nel suo annuncio di lavoro trovate indicato SAP come competenze informatiche richieste.

Ecco di seguito il testo dell’annuncio.

Regione

Lombardia

Tipo di Contratto

Stage

Orario di lavoro

Tempo pieno

Data Scadenza Ricezione CV

30/05/17

Sede di Lavoro

Milano

Job description

Siamo alla ricerca di studenti o neolaureati interessati a confrontarsi con una formativa esperienza di stage.

Il tirocinante sarà inserito all’interno del Servizio Amministrazione e Controllo di Gestione di Peugeot Citroen Retail Italia, e sarà di supporto alle seguenti attività:

– Registrazione fatture fornitori

– Analisi dei costi e report su andamento vendite e stock

– Utilizzo sistema SAP

– Supporto alla chiusura contabile mensile

Il luogo di lavoro è Pregnana Milanese.

Informazioni aggiuntive

Il candidato ideale è una persona precisa, flessibile, dotata di spirito d’iniziativa, buone doti relazionali e una spiccata attitudine al lavoro in team.
Completano il profilo l’ottima dimestichezza con gli strumenti informatici e la buona conoscenza della lingua inglese e francese.

L’azienda garantisce il trattamento dei dati ai sensi del D. Lgs. 196/03. La ricerca è rivolta a candidati di entrambi i sessi (L. 903/77).

Per candidarsi è possibile rispondere all’annuncio diretto presente in questo LINK.
Se invece vi può interessare seguire un corso di formazione SAP, potete visionare il nostro sito www.innovaformazione.net .
Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove la cultura informatica ed eroga formazione nel settore IT specialistico. In particolare organizza corsi di formazione su SAP.

Sviluppo APP Trends 2017

Sviluppo APP Trends 2017

Sviluppo APP Trends 2017: vogliamo presentare in questa infografica (presente qui sotto), le tendenze moderne sulla progettazione di Applicazioni mobile (Android-iOS).

Lo sviluppo software evolve in continuazione e non è da meno lo sviluppo APP.

La diffusione degli smartphone ormai accompagnano tutti i momenti della nostra giornata. Se oggi start-up nasce con un’APP forse un motivo c’è.

Commentiamo qui di seguito l’infografica realizzata da EDX e Galileo Universidad.

Innanzitutto il 2017 raggiunge circa 4.3 milioni di applicazioni scaricate e utilizzate in tutto il mondo, pubblicate su Google Play e Apple Store. Non sono conteggiate quelle applicazioni aziendali, non pubblicate sugli store ufficiali ma utilizzabili dai canali esterni. Un esempio è dato da applicazioni come BWIN per le scommesse sportive, non presente sugli store Google/Apple ma scaricabile dal sito BWIN.

L’utilizzo dello smartphone per l’acquisizione immagini, dati ed altre informazioni è cresciuto di 2.3 bilioni: basti pensare allo scatto fotografico, alla scansione dei QR-Code o alla realizzazione dei video o registrazioni audio. Tutte informazioni facilmente condivisibili con applicazioni dedicate e con i Social Network.

L’utilizzo delle APP è anche legato agli spazi pubblicitari presenti all’interno delle stesse o ad altri sistemi di guadagno legato ai servizi.

L’ infografica indica 77 bilioni di dollari come giro di affari del 2017.

Rispetto al passato, il 2017 segna l’incremento anche dei tempi medi di utilizzo delle APP. Siamo sempre più “dipendenti” dai nostri smartphone. Siamo sempre più dipendenti dalle nostre APP.

Troviamo in particolare:

  • 65% di incremento medio dell’utilizzo delle APP
  • 35 ore al mese di media di utilizzo delle APP
  • L’eta dell’utilizzatore medio va dai 18 ai 44 anni

 I 7 trends principali del 2017 sono invece:

  1.  Cloud computing support: la gestione dei dati salvati in cloud e quindi sul web senza occupare spazio sul dispositivo
  2.  IoT – Internet of Things: l’ interazione con altri dispositivi e hardware grazie all’ interconnessione tra gli oggetti via internet
  3.  Security APPs: molta attenzione è riversata verso la sicurezza dei dati ma anche del dispositivo stesso. Quindi troviamo un incremento sia di APP antivirus sia di sistemi per la salvaguardia dei dati gestiti dalle APP
  4.  Geolocalizzazione: aumenta l’utilizzo della funzione che permette di indicare la propria posizione per calcolare percorsi, performance o velocità di movimento. Basti pensare alle APP sportive o ai giochi con interazione nei luoghi come PokemonGo.
  5.  Realtà Aumentata: cresce l’utilizzo di funzioni per l’ interazione tra ciò che vediamo ed un flusso di informazioni (tramite fotocamera). Esempi sono le applicazioni utilizzate nei musei per fornire informazioni ai visitatori, oppure all’APP di Ikea per l’acquisto assistito degli oggetti d’arredamento.
  6. UX – User Experience: un’importante trend consiste nell’attenzione rivolta a migliorare l’interfaccia utente  la cosidetta “usabilità”. Un’APP più semplice da utilizzare e intuitiva è un’APP “migliore”.
  7. Istant APP – APP instantanee: Google sta lavorando ad applicazioni che lavorano senza che sia necessario scaricarle e installarle.  Si parla quindi di applicazioni instantanee che lavorano direttamente on line.

L’ultima considerazione che emerge dall’Infografica riguarda l’utilizzo di APP non solo sui cellulari.

Pensiamo infatti agli Smartwatch, alle APP per le SmartTV, alle APP per gli autoveicoli (pensiamo ad Android Auto) e alla domotica con le “case Intelligenti”.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica, promuove la cultura digitale e dello sviluppo APP mobile.

Se stavi pensando a come sviluppare applicazioni, visita www.innovaformazione.net , visiona i nostri corsi e contattaCi.

 

Lavoro Bari: Merck-Serono

Lavoro Bari: Merck-Serono

 

La Merck Serono, azienda multinazionale del settore farmaceutico e bio-medicale, ha varie sedi nel mondo tra cui sede a Bari.

Merck Serono utilizza SAP come software gestionale tant’è che lo si ritrova in descrizione come requisito in questo annuncio di lavoro per il settore logistico.

Senior Sourcing Manager – Packaging

Merck is a leading science and technology company in healthcare, life science and performance materials. Around 50,000 employees in 67 countries work to further develop technologies that improve and enhance life – from biopharmaceutical therapies to treat cancer or multiple sclerosis, cutting-edge systems for scientific research and production, to liquid crystals for smartphones and LCD televisions.

 

Your Role: 

 

The Sourcing Manager will manage a portfolio of Packaging related spend categories for Biologics Pharmaceutical Production. This senior position is responsible for leading all sourcing initiatives with functional business partners across a Swiss site and an Italian site. As a key link between internal departments, the procurement team and our suppliers, he/she will be accountable for understanding key business drivers and ensuring that stakeholders requirements are fulfilled. The candidate selected will apply, in compliance to our standard operating procedures, integrated strategies and sustainable cost improvement processes, conduct spend analysis, negotiate contracts and manage key supplier relationships.
We are seeking a manager experienced in extensive cross-functional collaboration and the use of procurement best practices to maximize value in terms of cost savings/avoidance, supply security, market innovation, quality and supplier performance.

You are a proactive and flexible team player able to form strong relationships throughout the organization, in addition to successfully leveraging resources, processes and tools to achieve the desired outcomes.

 

Broad knowledge of strategic sourcing processes, this knowledge should include, but not limited to:

  • Compliance to the operational procurement and purchasing processes.
  • Lead of strategic sourcing initiatives with internal business partners and Category leads for specific functional areas.
  • Ensure implementation of strategies in a coordinated way across two production sites.
  • Gather and analyze the spend within the categories managed and drive local procurement activities and projects.
  • Build and manage internal customer relationships and satisfaction for critical subcategories.
  • Successful proven experience in supporting change across a multi-cultural environment and cross-functional teams.
  • Lead autonomously supplier RFI / RFP development and analysis.
  • Oversee high level risk management activities and gain risk management expertise for respective category areas.
  • Screen the Supply market to propose breakthrough innovation for categories in scope.
  • Establish Contracts and Supplier Management Relationship with Key Suppliers.
  • Maintain external/marketplace awareness, related to trends within responsibility scope and sourcing best practices.
  • Establish / follow KPI’s
  • Foster teamwork and positive employee relations through regular open communications, problem solving, role modeling and management of relationships.

Who you are:

  • Bachelor’s degree required (Master’s degree preferred)
  • 5+ years of relevant work experience with strong preference in a large multi-national organization, preferably in the biotech/pharmaceutical industry.
  • At least 8 years’ experience in strategic sourcing/category management, conducting cross-functional sourcing projects and successfully negotiating contracts.
  • Technical background in Mechanics or/and Packaging Materials (printed, plastics, carton) preferred
  • Strong knowledge of MS Suite and good knowledge of SAP
  • Fluent in French, English and Italian (spoken / written).
  • Able to travel up to 20% of his/her time.
  • Based in Bari

 

What we offer: Your possibilities to develop in our growing company are just as manifold as our product portfolio. We offer a modern and international working environment to unleash your innovative potential in diverse teams, and take responsibility for our employees, products, the environment and society.

 

Curious? Apply and find more information at come2merck.com

Potete candidarvi direttamente su questo LINK

Il sito italiano di Merck Serono è invece questo.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica eroga formazione su SAP e ha l’obiettivo di avvicinare la comunità alle competenze informatiche moderne.

Per informazioni visitate www.innovaformazione.net e contattateci al tel. 3471012275 .

eBay Guaranteed Delivery

eBay Guaranteed Delivery

eBay Guaranteed Delivery: che cos’è ?

eBay sta introducendo una nuova garanzia per la consegna dell’oggetto acquistato sul marketplace.

Tuttavia questa novità coinvolgerà per il momento solo gli Stati Uniti. La garanzia di consegna partirà dall’estate 2017 come menzionato negli annunci dello Spring Seller Update Americano.

eBay introduce una nuova opzione che garantirà all’acquirente di ottenere una consegna certa dell’articolo ordinato. Consiste quindi in un vero e proprio programma di garanzia di consegna. Questo ha l’obiettivo di migliorare l’esperienza di acquisto degli utenti “costringendo” la platea dei venditori ad adeguarsi alle direttive.

Dall’estate 2017 verranno implementate nei sistemi eBay delle opzioni inerenti all’inserimento e al monitoraggio dela “consegna garantita” e rapida.

Per il venditore ci sarà una scelta fra due opzioni:

  • Handling time option
  • Door to door option

La prima corrisponde ad una garanzia di consegna nello stesso giorno di acquisto o in un giorno lavorativo.

La “door-to-door-option” corrisponde invece all’inserimento di una “tabella consegne” che indica i tempi di consegna in relazione all’area geografica di riferimento. Questa permetterà di includere o escludere aree geografiche in cui garantire o meno determinati tempi di consegna.

eBay introduce la Garanzia di Consegna assieme ad un nuovo prossimo filtro di ricerca nel motore eBay.

Stiamo parlando di un filtro di ricerca per consegna rapida o immediata (stesso giorno o un giorno). In questa maniera gli acquirenti potranno selezionare gli articoli dei venditori che risponderanno alle esegenze di consegna immediata.

Viene anche introdotto un “calendario” consegne, dove il venditore può selezionare le aree geografiche da includere per un servizio di spedizione performante.

L’aspetto principale però consiste proprio nella Garanzia che vede due opzioni nel caso in cui l’oggetto non venga consegnato nei tempi dichiarati:

  1. l’acquirente può richiedere il rimborso della spedizione oppure ottenere un buono da 5$ (nel caso di oggetto venduto con spedizione gratuita).
  2. l’acquirente può chiedere il recesso ed il rimborso complessivo, spese di spedizione comprese.

Chi sostiere questi eventuali rimborsi in caso di ritardi?

Se il venditore avrà impostato la garanzia di consegna “in giornata” o “un giorno”, sarà eBay a farsi carico del rimborso delle spese di spedizione o attiverà un “return label” (un ticket-rimborso) all’acquirente.

Se il venditore avrà invece impostato la “door-to-door” option, indicando tempi e garanzia di consegna diversi a seconda delle aree geografiche (e delle sue capacità), sarà il seller stesso a rispondere direttamente in caso di consegne in ritardo.

 

eBay quindi spinge letteralmente ad incrementare la qualità di servizio che si ripercuote ovviamente sui suoi venditori. Tuttavia si fa carico sia degli eventuali rimborsi in caso di consegne in ritardo (per consegne rapidissime) che dell’assistenza clienti per questa nuova opzione.

Chi potrà utilizzare l’opzione di garanzia di consegna? Tutti i venditori che rientrano con una “performance standard” in su.

La gestione della “garanzia di consegna” sarà gestibilile all’interno del “Seller Hub eBay”. Il venditore potrà monitorare la tabella garanzia di consegna ed eventuali rimborsi in un’apposita sezione del pannello di controllo (dashboard).

Quando queste novità verranno esportate anche in Europa e in Italia ancora non è noto. Tuttavia pensiamo che fra qualche anno anche i nostri venditori eBay dovranno adeguarsi ai nuovi standard di consegna.

La fonte dell’articolo deriva dalla pagina ufficiale eBay.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica, promuove la cultura dell’e-commerce ed in particolare la vendita su eBay.

Visitate www.innovaformazione.net . Tra i servizi eroghiamo formazione e consulenza per venditori eBay professionali.

Certificazioni Oracle Java

Certificazioni Oracle Java

Certificazioni Oracle Java

Certificazioni Oracle Java: cosa sono, a cosa servono e quante sono?

Se siete atterrati su questa pagina è perchè senza dubbio cercavate informazioni sulle Certificazioni Oracle Java.

Bene, siete nel posto giusto.

Innanzitutto bisogna ricordare che la Oracle è una software house di dimensioni multinazionali.

E’ tra le prime software house al mondo poco dopo Google, Microsoft ed Apple.

Essere una software house significa che Oracle detiene una serie di prodotti sofware e una serie di tecnologie. Java invece è il suo linguaggio di programmazione proprietario. Oracle ha rilevato anni fa dalla Sun Microsystem software e tecnologie.

Rispondiamo alla domanda: cosa sono le Certificazioni Oracle Java”?

La risposta è: sono dei documenti ufficiali rilasciati dalla casa madre che confermano e quindi “certificano” le competenze di un profilo che lavora nel settore IT (information technology) utilizzando gli strumenti Oracle.

“A cosa servono le Certificazioni Oracle Java“?

Sostanzialmente, servono per rendere “ufficiali” le skills di un consulente informatico. Tuttavia bisogna dire che non sono indispensabile per lavorare.

Infatti, l’utilità principale delle Certificazioni Oracle Java è quella di permettere di partecipare alle gare d’appalto. Parliamo di progetti ambiziosi e di grande entità a cui partecipano per le aziende informatiche.

Ricordiamo che solitamente molte gare pubbliche (ma anche private) richiedono la partecipazione di una o più figure certificate su determinate tecnologie e su determinate skills.

Molti “neofiti”, ovvero molti profili completamente all’asciutto con la programmazione, credono che acquisire una Certificazione Oracle Java permetta loro di entrare facilmente nel mondo del lavoro, anche senza esperienza, senza una laurea o senza studiare molto.

Precisiamo che nemmeno i laureati in ingegneria informatica o in informatica sono “certificati” su Oracle Java.

Addentriamoci adesso alle tipologie di Certificazioni Oracle.

In totale le Certificazioni Oracle sono circa un centinaio.

Le certificazioni si distinguono sostanzialmente per prodotto e per tecnologia. I prodotti sono specifici software di proprietà Oracle mentre le tecnologie sono gli strumenti (spesso coincidenti con i linguaggi) su cui lavorano i software.

Per fare degli esempi, troviamo certificazioni Oracle sul CRM (Customer Relationship Manager) chiamato Siebel. Certificazioni sull’ ERP (Enterprice Resourse Planning) chiamato JD Edward. Certificazioni sulla E-Bunsiness Suite Oracle.

Ci sono Certificazioni Oracle ambito Database: parliamo di PL/SQL e MySQL .

Esistono Certificazioni Oracle per la BI (Business Intelligence).

Se ci soffermiamo invece sulla programmazione in Java, distinguiamo principalmente due ambiti:

  • Java SE (Standard Edition)
  • Java EE (Enterprice Edition) chiamata anche J2EE

La differenza fra questi due ambiti è che la prima riguarda lo sviluppo applicazioni in ambiente desktop (Java SE) la seconda in ambito web (Java EE).

Si distinguono per ciascuno diverse tipologie di certificazioni:

Java SE Fundation, Java SE Associate 5/7/8, Java SE Professional 6/7/8, Java Master Developer;

Java EE JavaBeans, Java EE JavaServer, Java EE WebServices, Java EE 6 Enterprice Architect.

 

Infine troviamo certificazioni per Oracle BPM (Business Process Management). Certificazioni per la Operating System e per la Virtualization.

 

Chiuso il quadro complessivo delle Certificazioni Oracle Java, il consiglio che ci sentiamo di dare è di non prendere percorsi di certificazioni se non si ha mai avuto alcuna esperienza di programmazione.

Solitamente le certificazioni vengono acquisite da sviluppatori senior, con almeno 3-4 anni di esperienza.

E’ preferibile seguire un corso di formazione specifico in ambito Java SE oppure, se si hanno già basi , su Java EE. Successivamente consigliamo uno stage, e dopo almeno un paio di anni di esperienza è utile certificarsi.

L’ambito JEE è sicuramente l’ambito più moderno e più richiesto nel mercato del lavoro IT.

 

Un programmatore senza alcuna esperienza ma con una certificazione Java SE, farà peggior figura ad un colloquio. Dimostrerà di non conoscere nemmeno le finalità delle certificazioni nel campo Oracle.

Gli esami di certificazione consistono in esami difficili e a risposta multipla. Ma non impossibili.

Per questo motivo, sopratutto le certificazioni più semplici e più vendute come le “Associate”, possono essere superate e ottenute senza avere esperienza. Questo dimostra l’inutilità delle stesse.  Al colloquio tecnico emergeranno facilmente le lacune di colui che non ha lavorato nemmeno per un mese su un progetto in Java.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica eroga formazione per sviluppatori Java.

Ad esempio eroghiamo formazione su Java SE, Java EE (J2EE), PL-SQL e MySql.

Visitate il nostro sito www.innovaformazione.net e contattateci ad [email protected] .

I nostri principali Corsi Java sono:

Corso Java SE programmatore

Corso Java EE programmatore

Corso PL-SQL

Lavorare in Ducati

Lavorare in Ducati

Lavorare in Ducati, in quanti, magari studenti in ingegneria avranno sognato di lavorare in un’azienda storica del settore motociclismo?

Attualmente Ducati Motor Holding SPA ricerca giovani ingegneri per inserimento in stage nell’area logistica.

Riportiamo di seguito il testo dell’offerta di lavoro Ducati (richieste competenze SAP):

Mentre per candidarsi direttamente potete visionare questo LINK del sito Ducati.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove la cultura informatica, degli ERP e di SAP, erogando formazione sui sistemi SAP. Potete visionare l’offerta formativa sul sito www.innovaformazione.net .

DETTAGLI OFFERTA / OFFER DETAILS
Riferimento
Reference ID
2017.0011
Area Logistica
Posizione
Position
TIROCINIO LOGISTICA INBOUND
Contratto
Contract type
Stage
Descrizione
Description
All’interno della Direzione Logistica la risorsa oggetto della selezione si dovrà occupare di fornire supporto alla Logistica Inbound:

– Analisi KPI provider interno
– Logiche kanban e lean di gestione flussi logistici
– Gestione trasporti inbound anche overseas
– Dimensionamento e progettazione imballi

Si richiede:
– Laurea preferibilmente in Ingegneria Gestionale con ottima votazione
– Buona conoscenza del pacchetto Office
– Ottima conoscenza della lingua inglese
– Gradita conoscenza di Sap

Completano il profilo ottime doti organizzative e relazionali , capacità di lavorare in team e proattività /autonomia.

Sede di lavoro
Branch office
Italia
Periodo di validità
Validity
Dal
Start date
01/03/2017
Al
Deadline date
30/09/2017