SAP riconosciuta come visionaria da Gartner

SAP riconosciuta come visionaria da Gartner

SAP riconosciuta come visionaria da Gartner

 

SAP riconosciuta come visionaria da Gartner. Grande riconoscimento per SAP a livello internazionale.

Gartner, multinazionale di riferimento per le ricerche di mercato del settore dell’Information Technology, ha recemente pubblicato una ricerca chiamata “Magic Quadrant for Cloud Financial Planning and Analysis Solutions”.

Precisiamo che Gartner non segnala a scopo “pubblicitario” un vendor piuttosto che un altro. Semplicemente effettua le sue ricerche indicando i risultati periodicamente.

SAP è stata indicata come azienda visionaria in particolare per l’ambito contabile e finanziario.

I prodotti SAP Analytics Cloud e SAP Digital Boardroom rientrano nelle nuove solozioni SAP S/4 HANA (ancora poco diffusi specialmente in Italia). Nella ricerca, Gartner ha intervistato gli utenti chiedendo la soddisfazione sulla base di 11 punti tra cui:  analisi, facilità d’uso, facilità di manutenzione e flessibilità della soluzione.

SAP è stato classificato come visionario in particolar modo per la sua suite di gestione finanziaria che permette la pianificazione, l’analisi e l’esecuzione dei processi finanziari.

I prodotti cloud di SAP sono i principali considerati visionari nell’ambito Finance e Analysis.

Il suddetto riconoscimento conferma la leadership di mercato di SAP nel mondo degli ERP e dei software per le grandi aziende. Trovate il documento Gartner a questo LINK.

La news ufficiale di SAP è visionabile invece da questa pagina.

A livello internazionale SAP continua a mantenersi il primo software nella classifica dei “grandi gestionali” utilizzanti dalle multinazionali. Secondo noi la testa della classifica verrà mantenuta per molti altri anni.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove e diffonde la cultura informatica nonchè i prodotti SAP.

Nell’offerta formativa trovate i CORSI SAP su più moduli (SAP è modulare e potete trovare altre informazioni su questo nostro articolo.

Corsi SAP erogati sia in aula frontale che in modalità online virtual classroom.

Contatti e info: www.innovaformazione.net[email protected] – tel. 3471012275 (Dario Carrassi)

 

 

Laureato in Ingegneria Gestionale?Quello che ti serve è imparare SAP

Laureato in Ingegneria Gestionale?Quello che ti serve è imparare SAP

Laureato in Ingegneria Gestionale?Quello che ti serve è imparare SAP

 

Laureato in Ingegneria Gestionale?Quello che ti serve è imparare SAP.

Si SAP. Oggi lo si sente sempre più richiedere negli annunci di lavoro.

Cos’è SAP? Lo spieghiamo QUI.

Sei un laureando o laureato in Ingegneria Gestionale? Bè allora devi sapere che gli Ingegneri Gestionali sono i profili più ricercati per avviarli ad una carriera da consulente informatico.

Un attimo, non ci riferiamo al classico “sviluppatore” / programmatore software. Ci riferiamo alle figure dei consulenti funzionali. Parliamo di SAP.

In generale la figura dell’ingegnere gestionale la si accosta a quelle aziende strutturate che gestiscono una pianificazione degli approvigionamenti ed hanno una produzione organizzata.

Parliamo di aziende medio-grandi. Anche SAP lo troviamo nelle aziende di un certo livello.

Volete alcuni nomi? Basta “spulciarli” tra gli annunci di lavoro. Aziende come Fiat Chrysler, Bosh, Magneti Marelli, Finmeccanica, Poste Italiane, AMA, Acea, INPS, Comune di Roma e tanti altri (anche aziende pubbliche) utilizzano SAP.

L’ingegnere gestionale solitamente è colui che lavora nella gestione dei processi di acquisto e quindi nella logistica.

La famosa “supply-chain” è il cuore delle attività dell’ingegnere gestionale. Stabilire i piani di acquisto di materie prime o servizi, coordinare i tempi e scadenza di produzione. Gestire lo stock ed interfacciarsi con i fornitori. Questa in maniera sintetica è il ruolo dell’ingegnere gestionale in logistica.

Le aziende moderne, qualunque sia il settore, hanno bisogno di organizzare i processi e le attività. Il mercato molto competitivo ha bisogno di ottimizzare energie, risorse e scadenze. Gli ingegneri gestionali sono oggi tra i profili più richiesti.

In particolare, tornando al mondo informatico, gli Ingegneri Gestionali sono i primi “candidati” a diventare “Analisti Funzionali SAP”.

Ma cosa fa l’analista funzionale SAP?

Si tratta di una figura in grado di svolgere un’analisi dei processi di business per intervenire sul sistema informativo SAP adattandone le funzionalità.

SAP è un software completamente personalizzabile e proprio per personalizzarlo intervengono gli analisti funzionali.

I funzionali SAP sono figure verticali. Non si tratta di “programmatori” come accennavamo prima. I consulenti SAP parametrizzano il sistema con apposite attività seguendo un percorso di “implementazione SAP”.

Ci si riferisce a questo termine quando si lavora per “costruire” il sistema SAP più adatto all’azienda.

Perchè viene richiesto l’ingegnere gestionale per SAP e quali aziende cercano questa figura?

Essendo il consulente SAP una figura “ibrida” sono necessarie competenze “verticali”. Chi se non l’ingegnere gestionale ha un’ottima conoscenza della supply-chain? Un minimo di competenze di informatica e dei sistemi operativi sono richiesti. Un corso di laurea in ingegneria solitamente li prevede. Tuttavia è indispensabile un’attitudine e un’interesse a lavorare nel mondo informatico.

Ricordate che il settore informatico è quello che non conosce mai crisi. La domanda di specialisti è sempre maggiore dell’offerta. I consulenti SAP ad esempio sono pochi e ben pagati. E tuttavia “non semplice” iniziare a lavorare su SAP e diventare un analista funzionale.

SAP è molto vasto ed è fatto a moduli. Solitamente gli ingegneri gestionali si specializzano sui moduli MM (Material Management), SD (Sales Destribution) . A volte anche su PP , QM o PM.

Come si inzia una carriera da consulente funzionale SAP?

Sicuramente è necessario un corso. Ma non solo, è necessaria una formazione con almeno delle basi di “customizing”.  Il customizing è il fulcro del lavoro del consulente SAP.

Dopo di chè si prosegue con un perio di stage, affiancamente in azienda con un senior. Dopo circa 6 mesi/ 1 anno di esperienza ci si può considerare dei consulenti Junior. Iniziata la carriera state certi che potrete anche cambiare azienda con facilità, ottenere compensi medio alti. Le realtà di progetti sui cui si va a lavorare solitamente sono nazionali ed internazionali. Tutto molto interessante senza dubbio.

Quali sono le aziende che cercano consulenti SAP? Le aziende di consulenza informatica come Accenture, Deloitte, KPMG, Capgemini e tante altre. Oppure le stesse grandi aziende che hanno un’area IT interna cercano consulenti SAP.

Sia che lavoriate come utente (utilizzatori finali di SAP in logistica) sia come consulenti funzionali, le competenze sul software vi verrano sempre richieste. E le avrete saranno garanzia di un buon lavoro.

Interessa avvicinarvi al mondo SAP?

Allora visionate l’offerta formativa di Innovaformazione. Eroghiamo corsi sia in modalità frontale che in modalità online classe virtuale.

Visitate www.innovaformazione.net e contattateci via email ad [email protected]

 

Laureato in Ingegneria Gestionale?Quello che ti serve è imparare SAP

 

 

Laureato in economia? SAP è quello che ti serve

Laureato in economia? SAP è quello che ti serve

Laureato in economia? SAP è quello che ti serve

Oggi il mercato del lavoro è sempre più competitivo. L’accesso all’università è sicuramente più facile rispetto a 30-40 anni fa. Sono molti di più i laureati e in alcune categorie professionali (vedi contabili o commercialisti) il mercato è quasi saturo.

Cosa può fare allora un giovane studente che dopo il diploma ha studiato altri 3, 4 o 5 anni per laurearsi? Prendendo una laurea triennale e magari una specialistica?

Un primo consiglio che ci sentiamo di dare è questo: acquisire una competenza nell’ informatica tecnica.

Non parliamo della ormai vecchia “patente europa”. Facciamo riferimento a competenze di livello medio alto che ad esempio richiedono tutte le grandi aziende. Parliamo di SAP.

Cos’è SAP? Lo spieghiamo in questo articolo QUI.

SAP è una sorta di software mega gestionale diffuso nelle grandi realtà delle multinazionali. Nel mondo informatico esistono delle figure professionali chiamate “consulenti funzionali SAP” che vanno a personalizzare il sistema lato “funzionale”. Tuttavia le compenteze su SAP sono richieste anche a chi utilizza il software da semplice impiegato contabile o per il controllo di gestione (lato utente).

Alcune aziende della consulenza informatica sono Accenture, KPM, Deloitte, Capgemini, Ernst & Young ecc.

Queste ricercano proprio laureati in ambito economico per lavorare come consulenti funzionali SAP. Oppure sono richieste competenze SAP nell’ambito della Revisione di Bilancio e nel Controllo di Gestione.

La richiesta deriva dal fatto che tantissimi clienti di queste aziende di consulenza hanno SAP come gestionale. Quindi nei settori della consulenza manageriale e aziendale si andrà a lavorare sui sistemi SAP dei clienti.

Inoltre oggi quasi tutte le grandi aziende hanno un reparto IT e se hanno SAP, hanno un  team di consulenti SAP. Essendo l’informatica presente in qualunque aziende e qualunque settore, le richieste di compentenze informatiche ” e su SAP) non mancheranno mai.

Perchè allora avvicinarsi a SAP? Per rispondere al mercato del lavoro sempre più competitivo dove una competenza informatica come SAP oggi fa la differenza tra i candidati.

Conoscere SAP permette di emergere tra la massa che ricerca lavoro. In particolare sono pochi i profili “skillati”  su SAP. In questo modo ci si inserisce in un settore lavorativo con poca concorrenza.

Le figure professionali che lavorano come consulenti SAP non le troverete mai disoccupate. Inoltre gli stipendi  sono sempre medio-alti. Le aziende finali in cui si lavora sono solitamente le multinazionali (Eni, Telecom, Bosh, Magneti Marelli ecc.) dove i contratti sono più stabili e più “ricchi” rispetto ai contratti delle piccole aziende.

Le società di consulenza informatica fanno a gara per accappararsi i profili dei consulenti SAP. Ma si fa a gara anche per assumere “utenti” che abbiano buona dimestichezza ad esempio con i moduli SAP FI, CO oppure MM ed SD.

 

Ma cosa sono queste sigle? Non spaventatevi.  SAP è un software molto vasto, diremo “immenso”. SAP è costruito su moduli ed ogni modulo svolge attività differenti.

Un laureato in economia, se volesse avvicinarsi alla carriera da consulente (o analista) funzionale SAP, avrà ampie possibilità di sbocco. Infatti un laureato in economia può lavorare sia come funzionale FI, CO che MM ed SD. Questo perchè un laureato in economia ha un background sulla ragioneria e sui processi contabili oltre che logitici.

Su SAP infatti si andrà a personalizzare e parametrizzare il sistema. La professione del consulente SAP consiste nel lavorare da consulente informatico che dà supporto, manutenzione agli utenti e  lavora sulla personalizzazione di SAP stesso. Quindi non si lavorerà più come semplice impiegato di contabilità.

Sui moduli MM-SD si andranno a personalizzare i processi di supply-chain, pianificazione approvigionamenti, entrata, uscita merci, magazzino e attività di vendita.

Cosa serve per diventare un consulente funzionale SAP? Serve sicuramente un corso iniziale lato utente/funzionale. Le basi del “customizing” sono fondamentali ed è il cuore del lavoro di un consulente SAP. Attenzione ai moduli FI e CO: necessitano basi di ragioneria. Quindi se non avete un background di questo tipo (partita doppia) sicuramente avrete difficoltà nel lavorare su questi moduli SAP.

Vogliamo guardare gli annunci di lavoro sul web? Vi basterà cercare “SAP Contabilità/Contabile” o “SAP Logistica/supply chain/magazzino” e trovare circa 300 annunci al giorno in Italia ( (lato utente – vedi LINK1  LINK2)

Cercando solo “SAP” come parola chiave negli annunci di lavoro, tra i risultati avremo in prevalenza gli annunci per “consulenti SAP”: arriviamo a quasi 3.000 annunci in Italia (lato consulente SAP LINK3).

Se siente laureati in economia e vi piace il mondo informatico, avvicinatevi a SAP con i corsi di Innovaformazione.

Qui di seguito trovate i link i corsi SAP organizzati su moduli diversi.

Corso SAP FI-CO Finanza e Controllo di Gestione

Corso SAP MM-SD Logistica

 

INFO: [email protected] – tel. 3471012275 – www.innovaformazione.net

Cos-è-SAP-S4-HANA?

Cos-è-SAP-S4-HANA?

 

Cos-è-SAP-S4-HANA? Cerchiamo di rispondere a questa domanda visti i recenti aggiornamenti nel mondo SAP.

Innanzitutto diremo che dal 2011 al 2017, SAP ha inziato una repentina trasformazione.

La conversione alla nuova piattaforma chiamata SAP S/4 HANA è stata cosi veloce che ha creato non poca confusione nei suoi nuovi prodotti.

La vera trasformazione nasce nel 2011 con l’introduzione del database proprietario SAP, chiamato HANA.

E’ un database che rivoluziona gli standard concepiti fin’ora poichè si basa sull’ in-memory computing.

Maggiori dettagli su SAP HANA li trovate in questo altro nostro articolo.

Su SAP HANA si basa l’intera piattaforma SAP S/4 HANA che consiste nel nuovo ERP riscritto completamente. E’ organizzato principalmente in LoB (Line of Bussiness) e prosegue l’organizzazione modulare del vecchio R/3 ma ridefinendo gli scenari.

Nella seguente immagine troviamo la “roadmap” di SAP S/4 HANA.

Dal 2011, con la nascita di HANA, l’ERP è stato costruito a poco poco determinando nomi diversi per i prodotti che si andavano a delineare.

Inizialmente la nuova piattaforma supportata da HANA, permetteva solo un real-time analysis e reporting. Nel 2013 nasce la SAP Business Suite con OLAP e OLTP. Nel 2014 viene implementanta la primo ” vero modulo” Finanziario e si parla di SAP Simple Finance.

La parte contabile infatti viene implementata per prima, anche perchè ovviamente è la più richiesta. Troviamo la possibilità di avere analisi finanziarie istantanee. La parte dei flussi logistici viene aggiunta nel 2015, prendendo il nome di SAP Simple Logistic (o meglio SAP Enterprice Management).

In realtà i due termini SAP Simple Finance e SAP Simple Logistic vengono subito surclassati. Il termine SAP Enterprice Management vieni successivamente introdotto per racchiudere tutte le LoB del nuovo SAP S/4 HANA.

La seconda novità di SAP S/4 HANA, oltre al nuovo database, consiste in una interfaccia completamente responsive chiamata SAP Fiori.

Nei processi di implementazione della nuova piattaforma SAP S/4 HANA troviamo una prima migrazione fondamentale: il passaggio dal vecchio database al database SAP HANA. Successivamente si procede per una migrazione dei dati e flussi contabili provenienti dal precedente sistema, anche “non-SAP”. Per questo tipo di scenario interviene SAP Central Finance. Consiste in una opzione di implementazione specifica che allinea tutte le transazioni dei sistemi precedenti in un unico documento di reportistica consolidato.

Cos-è-SAP-S4-HANA? Cosa cambia dal’ R/3?

Quali sono le differenze dal vecchio SAP R/3 a SAP S/4 HANA ? Eccole in sintesi:

  1.  Semplificazione del database schema: unificazione di tutti i ledger (separati nel R/3 come general ledger, material ledger, controlling,  asset accounting) per avere un unico “Universal Journal”. Questo cambia le attività su SAP sia per la parte finanziaria che logistica (MRP).
  2. Interfaccia nuova e “responsive” chiamata SAP Fiori. Cambia completamente la user experience permettendo l’accessibilità anche da tablet e smartphone.
  3. Semplificazioni dei processi e nuove funzioni garantite dall’ “in-memory-computing“: gestione della liquidità a livello di gruppo di previsione e analisi della redditività in tempo reale.
  4. Eliminazione delle funzioni duplicate: ad esempio, se nel R/3 troviamo due General ledger (Classic GL e Accounting FI-GL), SAP S/4 HANA utilizza un’unico General Ledger Accounting che si implementa con la prima migrazione. Discorso simile lo troviamo nella logistica con EWM (Exented Werehouse Management)
  5. Miglioramento delle perfomance: elevata velocità di esecuzione del lavoro grazie all’ “in-memory-computing“.
  6. Real Time Analytics: con grandi volumi di dati è possibile ottenere analisi e stime in tempo reale grazie a degli “algoritmi di analisi predittiva”.

Esistono tre versioni commerciali del prodotto: SAP S/4 HANA on-premise; SAP S/4 HANA in Cloud; SAP S/4 HANA Hybrid.

In pratica esiste una versione “standard” on premise, una in Cloud ed una ibrida, metà on promise e metà in cloud. Le differenze le troviamo schematizzate nell’immagine sottostante.

 

Per quanto riguarda i “moduli” SAP su SAP S/4 HANA, c’è una riorganizzazione in aree ma che sostanzialmente non muta molto rispetto al R/3. Qui presentiamo le Lobs:

  • Asset Management
  • Finance
  • Human Resourse
  • Manufactoring
  • Marketing & Commerce
  • R&D – Engineering
  • Sales
  • Service
  • Sourcing & Procurement
  • Supply Chain
  • Sustainaibility

Anche su SAP S/4 HANA troviamo dei pacchetti “preconfigurati” chiamati “Model Company”. Consistono in soluzioni già pronte adatte al settore o alla linea di business dell’azienda (verticalizzazioni). Anche queste soluzioni esistono sia in Cloud che “on-premise”. Questi prodotti accelerano i tempi di produzione mantenendo un alto valore tecnologico. Hanno già incluso i modelli di processo e di applicazioni.

A completare la gestione dei dati provenienti da ogni fonte (si parla anche di IoT) c’è la soluzione SAP Leonardo, utilizzata per la “Machine Learning” e per la Blockchain.

Ci auguriamo di aver risponsto alla domanda Cos-è-SAP-S4-HANA? Tuttavia essendo un “mondo” tutto va approfondito e studiato.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica, eroga formazione su SAP, sia per consulenti che utenti finali.

Per maggiori informazioni sui nostri corsi potete visitare www.innovaformazione.net e scriverci ad [email protected]

(ecco i seguenti corsi SAP S/4 HANA erogati solo per le aziende)

Corso SAP S/4 HANA Finance

 

Corso SAP S/4 HANA Logistic

 

Corso SAP ABAP su HANA

 

Corso SAP Fiori

Lavoro: Consulente SAP Junior – Delonghi

Lavoro: Consulente SAP Junior – Delonghi

Lavoro: Consulente SAP Junior – Delonghi. Delonghi, multinazionale che produce macchine da caffè e piccoli elettrodomestici, ricerca figure di Consulenti funzionali SAP Junior.

La sede è Treviso. L’annuncio che riportiamo è presente su Linkedin. Ecco la “job description”:

Descrizione del lavoro

Main Responsibilities: Il candidato prescelto verrà inserito all’interno di E-Services, società informatica appartenente al Gruppo De’Longhi, occupandosi di analisi funzionale, programmazione e customizzazione dell’e.r.p. SAP. Il ruolo prevede il coinvolgimento in progetti sia per il gruppo De’Longhi, per il quale e-Services opera primariamente, sia per clienti terzi della società, con l’opportunità di sviluppare competenze nei diversi moduli di SAP, supportando l’implementazione e l’evoluzione dei processi e dei sistemi dell’area applicativa di riferimento.

JOB PROFILE Il candidato ideale, di età tra i 25 e i 28 anni, possiede una Laurea, o è laureando, in Ingegneria gestionale/informatica, scienze statistiche, economia o formazione equipollente. Ha una buona predisposizione nei confronti dell’ICT e dell’analisi di processi, è orientato al lavoro per obiettivi. Non è richiesta la conoscenza specifica di SAP o esperienza pregressa nel settore ma spirito di volontà, curiosità e passione per la materia, finalizzata a costruire una strutturata professionalità nell’ambiente SAP. Completano il profilo una buona capacità di analisi e di sintesi, attitudine al problem solving, predisposizione al lavoro di squadra. È necessaria una buona conoscenza della lingua inglese. È richiesta la disponibilità ad effettuare trasferte in Italia e all’estero.

JOB LOCATIONE-Services – Gruppo De’Longhi, Silea (TV).

Il link diretto per candidarsi è QUESTO.

 

Innovaformazione, da sempre promuove la cultura informatica e le competenze SAP con i corsi di formazione lato utente/funzionale.

I corsi SAP che organizziamo comprendono una panoramica del “customizing SAP”, fondamentale per iniziare a lavorare come consulente funzionale SAP.

Potete visionare l’offerta formazione sui corsi SAP MM-SD (Logistica) e sui corsi SAP FI-CO (Finanza e Controllo di Gestione).

INFO: tel. 3471012275 – [email protected]

 

IBM-Lavoro-Consulente-SAP

IBM-Lavoro-Consulente-SAP

 

La figura del “Consulente SAP” è tra le più ricercate nel settore informatico.

IBM, grandissima multinazionale del settore Information Technology, è il primo player per la consulenza SAP.

Infatti, la stessa SAP nasce negli anni ’70 da un team di Ingegneri che lascia IBM per creare un prodotto software “ERP”. Oggi IBM si occupa di consulenza per l’implementazione di sistemi SAP in tutto il mondo.

Qui di seguito riportiamo un annuncio di lavoro per consulente SAP pubblicata da IBM (IBM-Lavoro-Consulente-SAP).

Ecco l’annuncio completo che riguarda la ricerca di Consulenti Funzionali SAP FI ed IS-U . Si tratta di analisti funzionali che lavorano sui moduli SAP nell’ambito contabile-finanziario (FI) e nell’ambito della bollettazione dei servizi energetici (IS-U).

SAP IS-U FI-CA Consultant

91950BR

Job Description

Would you like the opportunity to join the IBM SAP organisation? Then this is your chance! Our SAP Service Line is a dynamic team who engage with clients to bring them deep industry expertise. It helps clients to identify opportunities to use information technology more effectively, generating new intelligence and thereby improving their business performance and creating competitive advantage.Core Responsibilities and TasksAs SAP IS-U FI-CA Consultant, you will have to partecipate to sell and to deliver SAP consultancy projects in selected clients in Energy and Utility Market.The role requires the capability to understand clients business needs, propose the appropriate consultancy offering and be part of the delivery team.Moreover you will partecipate to the offering development phases of selected projects.You will have to participate to the Delivery phase, as a FI-CA Consultant responding to experienced Team Leader.You will learn and maintain in-depth knowledge of SAP IS-U Application products and technologies, competitors, industry trends. As SAP IS-U Consultant you will be required to:• work with customer business process owners in order to analyse business requirements, develop solution proposals and specifications,• translate business and functional requirements into functional and technical specifications,• work in agree with functional and technical teams to deploy solutions, • design and build functional enhancements, interfaces, reports,• design and build data conversion and migration programs as required• participate in process workshops and system demos,• support solution validation and testing; analyse and correct errorsYou will develop and maintain competitive knowledge on industries and products to leverage in the sales and delivery cycle.Required- bachelor’s degree (Mathematics, Computer science, Economics, Management and Information Technology Engineering),- 1- 3 years experienced FI-CA process and functionalities, related SAP IS-U suite,- must have at least 1 Projects of SAP IS-U implementation in Utilities- Detail-oriented and delivery-focused – Demonstrated strong knowledge about Utility sector process and requirements and experienced in BI implementation- Proactive behaviour to growth- Language: Italian Mother Tounge or Fluency as minimum requirement. – Experienced with Italian regulatory Laws in Energy and Gas Sector- excellent communication skills with customers,- strong teamwork capabilities,- strong problem solving attitude,- fluent english,Industry specific knowledge with SAP best practices solutions will be a preferential nice to have.

Sede: Roma

E’ possibile candidarsi direttamente visionando l’annuncio diretto di IBM-Lavoro-Consulente-SAP a questo LINK.

 

Innovaformazione, promuove la formazione su SAP e vuole avvicinare i giovani laureati al mondo della consulenza funzionale SAP. Organizzando corsi SAP lato utente/funzionale trattiamo sempre una panoramica del “customizing”, fondamentale per intraprendere la carriere di analisti funzionali.

Potete visionare la nostra offerta formativa su www.innovaformazione.net e contattarci ad [email protected] .

Cos’è il Go Live SAP?

 

Cos’è il Go Live SAP?

 

Cos’è il Go Live SAP? Il termine “Go Live” è un termine ricorrente nei processi di implementazione dei sistemi SAP.

Per chi già lavora nel settore IT, per GO LIVE SAP si fa riferimento all’ “andare in produzione”.

Per chi è estraneo al mondo informatico, il GO LIVE SAP coincide con il momento della “consegna” al cliente del sistema SAP “finale” . Quindi il Go Live coincide con la fase finale di un processo di implementazione ed installazione dei sistemi software SAP.

Il processo di implementazione di un sistema SAP in azienda, è di solito medio-lungo. Sono necessari in genere da 1 a pù anni per raggiungere il “Go Live SAP”.

Inoltre, il procedimento di implementazione SAP non è come negli gli altri software dove il lavoro è limitato all’azienda informatica e ai programmatori. Con SAP viene coinvoltà tutta l’azienda, tutti i suoi dipedenti e vengono coinvolti gli stessi processi aziendali.

Infatti SAP è un ERP (Enterprice Resource Planning) e funziona proprio per ottimizzare i processi aziendali.

SAP è anche molto rigido, per cui spesso succede che se un’azienda ha processi diversi da come funziona SAP, deve “adeguarsi” al sistema informativo. Questo perchè SAP solitamente ha processi “perfetti”. O meglio, è costruito per funzionare al meglio e dare il massimo all’azienda.

Per cui se un’azienda ha degli iter lavorativi diversi, spesso vanno adeguati o si interviene con delle personalizzazioni.

Cos’è il Go Live SAP quindi? E’ un lo step finale di un percorso che ha alle spalle un lavoro lungo e complesso.

Una implementazione SAP coinvolge tutta l’azienda a partire dalle prime analisi. Infatti si inizia con una serie di riunioni in cui si va a stabilire come si lavora in azienda per apportare il processo su SAP.

La raccolta requisiti funzionali e l’analisi è fondamentale in un progetto SAP. Qui viene coinvolto una o più figure chiamate KEY-USER: è l’utente esperto dei processi aziendali del suo settore.

E’ il dipendente che si interfaccia con i consulenti funzionali e con coloro che lavorano per implementare SAP.

Di solito, se un key-user ha già competenze SAP per sue esperienze lavorative, viene preferito proprio per agevolare il lavoro di tutti.

Terminata la fase di raccolta requisiti e analisi, si passa alla creazione del:

  • Project Planning
  • Business Blueprint

Si tratta di documenti tecnici e di processo. Vanno a definire la struttura del progetto di implementazione, tutti i passi e gli scenari. Si va ad assegnare una transazione per ogni passo che a sua volta viene inquadrato in un “business process” (processo aziendale) . Il Bluprint contiene anche una descrizione dettagliata dei requisiti del sistema e viene utilizzato come riferimento durante il lavoro di implementazione e configurazione.

Successivamente c’è una fase ti test e un test plan.

Si termina con la preparazione finale del sistema “finito” che termina con il “Go Live & Support”.

Assieme al Go Live solitamente c’è una breve formazione agli utenti. Vengono scelti alcuni dipendenti a cui viene spiegato il funzionamento del nuovo software e come lavorare d’ora in poi.

 

Innovaformazione, specializzata nella formazione informatica e su SAP, eroga corsi sia per utenti che per consulenti funzionali o programmatori (ABAP).

Innovaformazione promuove la cultura informatica e dei sistemi aziendali ERP, tra cui SAP.

Invitiamo a visitare www.innovaformazione.net e a contattarci ad [email protected] .

Consulente Funzionale SAP: chi è?

consulente-funzionale-SAP

Consulente Funzionale SAP: chi è?

Il settore dell’informatica è da sempre il settore più attivo ed il mercato del lavoro è sempre pieno di annunci di ricerca di figure professionali molto carenti e difficili da trovare.

Questo è uno di motivi per cui raramente si trovano disoccupati nel settore dell’Information Technology.

SAP è il software più utilizzando dalle medie e grandi aziede. Attorno ad esso ruotano una serie di figure professionali altamente specializzate e difficili da reperire.

In questo articolo parleremo della figura del “Consulente Funzionale SAP”.

Chi è costui?

Questa figura è un profilo che lavora sostanzialmente nel mondo informatico, segue progetti di installazione, manutenzione e modifica dei sistemi SAP utilizzati dalle grandi aziende.

SAP è un software molto vasto, modulare e completamente personalizzabile. Il compito dei consulenti funzionali è proprio quello di “customizzare” il sistema in relazione alle esigenze dell’azienda utilizzatrice finale.

I consulenti funzionali sono sempre specializzati su singoli moduli oppure su coppie di moduli. Quindi troveremo ad esempio il consulente funzionale FI che lavora e gestisce i processi amministrativi dei sistemi. Il consulente funzionale MM genstisce i processi di acquisti/vendite e logistici dell’azienda. Il consulente funzionale PP gestisce le attività di produzione e cosi via.

I consulenti funzionali SAP sono definiti profili “trasversali”: significa che sono delle figure informatiche ma che necessitano di fondo delle competenze economiche e/o gestionali. Motivo per cui solitamente i consulenti funzionali SAP sono dei laureati in economia (funzionali FI) oppure degli ingegneri gestionali (funzionali MM).

Il percorso per diventare dei consulenti SAP è molto lungo e faticoso.

In genere si inizia con dei corsi di formazione. Questi possono durare da 1 a 6 settimane a seconda del livello e dell’obiettivo che si vuole raggiungere. Dopo di chè le cosi dette “ossa” vengono fatte in azienda. Il training on the job prosegue con uno stage, se si viene selezionati o comunque con un periodo di affiancamento.

Il fulcro del lavoro del consulente funzionale coincide con un termine tecnico chiamato “customizing“.

In inglese “custominzing” significa personalizzare ed infatti in SAP esistono una serie di attività chiamate “transazioni di customizing” con le quali il consulente interviene per modificare il sistema “lato funzionale”.

Il “funzionale SAP” in sostanza, fa un lavoro di analisi dei processi aziendali per poi intervenire in attività che consistono nel modificare e adattare il software in relazione alle richieste del cliente.

Eventualmente il consulente funzionale può essere affiancato da un secondo profilo: il programmatore ABAP.

Alcune aziende di consulenza SAP che lavorano nel settore sono Accenture, Deloitte, KPMG e molte altre.

Queste ultime sono in continua ricerca di neolaureati la lanciare come consulenti funzionali SAP.

Per i neolaureati è importante scegliere dei percorsi di formazione tecnici su SAP che comprendano delle basi di “customizing” , indispensabile se vogliono intraprendere una carriera da consulenti funzionali.

I corsi SAP di Innovaformazione sono altamente specializzati, divisi per moduli (FI-CO. MM-SD, HR-HCM) e tutti comprendono una panoramica di customizing.

Per informazioni potete visitare:

Corso SAP FI-CO Finanza e Controllo

Corso SAP MM-SD Logistica

 

Innovaformazione eroga anche formazione su SAP BO (Business Objects) e ABAP, per programmatori o formazione per consulenti funzionali SAP (ambito customizing) in particolare per le aziende.

e-mail: [email protected] – tel. 3471012275 (Dario Carrassi)

Perchè imparare SAP e come farlo?

corso sap_innovaformazione

SAP: oggi sempre più aziende ricercano profili che sappiano utilizzare SAP. E difficilmente ne trovano.

Ma cos’è effettivamente questo SAP?

Per le specifiche vi rimandiamo all’articolo precedente presente sempre nel nostro blog.

Riassumendo brevemente bisogna tener conto che SAP è un software molto potente utilizzato nelle medie e grandi aziende e che gestisce praticamente qualunque area interna all’impresa.

La conoscenza SAP nei tempi moderni rientra tra le competenze informatiche.

Mentre una volta, negli anni 90, era sufficiente saper “utilizzare il computer”, oggi viene richiesto saper utilizzare uno specifico software a seconda del lavoro svolto.

Per fare un esempio pratico, i geometri, ingegneri, architetti devono saper utilizzare alcuni software per il disegno tecnico come Autocad o Pro-e. Chi lavora in contabilità come ragionere o come commercialista, deve saper utilizzare alcuni software come Team System, Zucchetti oppure SAP.

Simile discorso per chi lavora nel lato magazzino, logistica e vendite deve saper utilizzare dei software gestionali in primis SAP.

Chi lavora nel customer care call center, deve saper utilizzare dei software chiamati CRM (Customer Relationship Manager) come Siebel o Dynamics, il primo della Oracle il secondo della Microsoft.

 

Soffermandoci su SAP, vero argomento di questo articolo, dobbiamo precisare come il mondo di questo software è cosi vasto che non avrebbe senso impararlo a livello “generico”.

In particolare SAP va utilizzato ed imparato a seconda del proprio profilo, esperienza e settore.

La specializzazione è importantissima non solo nell’ambito informatico ma in generale nell’ambito lavorativo.

Se siete dei contabili, degli impiegati-ragionieri, oppure dei responsabili controllo di gestione o responsabili amministrativi, senza ombra di dubbio è importante che sappiate utilizzare bene i moduli SAP FI-CO (Finanza e Controllo di Gestione).

Se siete invece degli impiegati magazzino, impiegati logistici, addetti vendite o impiegati ufficio acquisti, sicuramente è importante che sappiate usare bene i moduli SAP MM-SD (Material Management, Sales Destributions).

Per coloro i quali lavorano nell’ambito gestone risorse umane, assunzioni, gestione presenze e buste paghe, i moduli SAP da prendere come riferimento saranno SAP HR-HCM (Human Resourse – Human Capital Management). Questi ultimi riguardano il lato SAP su cui lavorano i selezionatori, gli addetti buste paga e tutti gli impiegati nella filiera HR.

E’ praticamente impossibile conoscere tutte le funzionalità di SAP e tutti i suoi moduli. In particolare ogni profilo lavora nel suo ambito e ognuno interagisce con specifici moduli. D’altronde un impiegato  contabilie non andrà mai a gestire le presenze dipendenti ad esempio, oppure un impiegato ufficio acquisti non si occuperà del bilancio o dei centri di costo.

 

Quando si ricerca un Corso SAP e in generale della formazione sul software SAP è importantissimo verificarne i contenuti. Infatti ammassare troppi moduli e in poche ore di corso rende praticamente impossibile l’apprendimento, cosi come è inutile imparare ad utilizzare moduli SAP non attinenti al proprio profilo.

Inoltre conoscere SAP solo in modo “introduttivo” o “generale” serve a poco. Se non sapete operare in maniera pratica sulla gestione contabile o sulla gestione logistica è pari a non saper fare nulla.

Fate molta attenzione se i corsi accorpano troppi moduli assieme specialmente in poche ore. In particolare i corsi brevi sono tenuti da un singolo docente. Sappiate che i consulenti funzionali SAP sono specializzati in un singolo modulo o in coppie di moduli attinenti. Quindi, pur supponendo che il docente sia un consulente SAP, non sarà mai in grado di svolgere formazione ad esempio sia su MM che su FI, che tra l’altro sono aree completamenti differenti. Questo fa dedurre che si tratta di un corso di scarsa qualità.

 

Un ulteriore aspetto importante sull’imparare ad utilizzare SAP in modo serio è conoscere almeno i principi del “customizing“. Che cos’è il “customizing“? E’ l’attività con la quale il consulente SAP personalizza il sistema e lo parametrizza. Non è compito dell’utente-impiegato sia chiaro, ma è importissimo conoscere quali principi ci siano alla base del sistema software per essere in grado di risolvere tutte le problematiche che possono presentarsi durante il lavoro.

“Perchè SAP non mi fa andare avanti con una registrazione?”, “Come mai qui mi compare questo messaggio di errore”?: conoscere la logica con cui funziona SAP è fondamentale per avere un buon “problem solving” durante il lavoro.

 

SAP in particolare ha un mondo lavorativo inerente alla “consulenza informatica” (consulenza SAP) richiestissima sul mercato.

Aziende come Accenture, Deloitte, KMPG sono società che si occupano di implementare e di svolgere manutenzione proprio sui sistemi SAP. I consulenti operano in questi termini.

Generalmente le aziende elencate poc’anzi inseriscono neolaureati in materie economiche ed ingegneristiche per lanciarli nella consulenza funzionale SAP. I neolaureati che conoscono le basi del funzionamento del sistema e le basi del “customizing” hanno ottime chance per iniziare una carriera da consulente SAP.

Per questo motivo, quando scegliete un corso di formazione su SAP, assicuratevi che impariate i principi del “customizing” (come nei corsi di Innovaformazione).

Infine è importante valutare il materiale rilasciato. Un buon “manuale SAP” è indispensabile per riprendere le esercitazioni pratiche tendendo conto che si tratta di un manuale software a tutti gli effetti. (rilasciato nei piani formativi di Innovaformazione).

I manuli SAP rilasciati nei corsi di Innovaformazione sono gli stessi che si rilasciano ai dipendenti delle aziende quando viene implementato SAP la prima volta.

Innovaformazione, scuola informatica specialistica, si occupa di formazione in ambiente SAP, erogando corsi sia in aula/frontale che corsi online in classe virtuale.

Per ogni dettaglio sulla nostra offerta formativa invitiamo a visitare www.innovaformazione.net o a contattarci a [email protected] .

logo_INNOVAFORMAZIONE_contorno