eBay APP: ecco le nuove funzioni con l’intelligenza artificiale

eBay APP: ecco le nuove funzioni con l’intelligenza artificiale

 

eBay APP: ecco le nuove funzioni con l’intelligenza artificiale

 

eBay APP. Oggi parliamo delle novità presenti sull’APP eBay per Android e iOS.

In Italia gli aggiornamenti sono sempre ritardatari rispetto a ciò che viene presentato negli Stati Uniti.

Attualmente eBay ha introdotto una serie di funzioni che migliorano la creazione dell’inserzione di vendita tramite l’app per smartphone.

Innanzitutto la AI è già presente nell’APP che ad esempio è in grado di suggerirci gli oggetti più attinenti ai nostri gusti ricordandosi le ricerce precedenti.

Ora in particolare, è più facile creare un annuncio di vendita utilizzando il dispositivo mobile.

In sostanza, cliccando sul pulsante “VENDI”, l’app eBay permette di velocizzare le informazioni da inserire nell’annuncio partendo dal presentare altri annunci simili al nostro. Inserendo le parole chiavi dell’ oggetto, potremo copiare una inserzione già presente. E’ possibile scannerizzare il codice a barre per risalire all’articolo e in maniera rapida ottenere tutte le informazioni dell’oggetto da inserire nella descrizione e nei dettagli.

Di seguito riportiamo alcuni screenshot che spiegano le nuove funzioni. In particolare attraverso la tanto “decantata” Intelligenza Artificiale”. (Un altro esempio di applicazione di Intelligenza Artificiale la trovate in questo nostro articolo)

A titolo di esempio, qui abbiamo inserire le parole chiave “scarpa uomo adidas” (come titolo oggetto).

In maniera schematica possiamo comporre la nostra inserzione. Un tick verde ci comunica che la sezione è correttamente compilata. Se è grigia è ancora da completare. In caso di informazioni mancanti non si potrà procedere.

L’inserimento di tutte le informazioni sono a portata “di dito” e se si tratta di un oggetto “standard” si potrà pubblicare l’inserzione in pochi secondi. Nel format dell’APP è possibile anche inserire una descrizione in formato HTML.

Tuttavia quest’ultimo aspetto potrebbe essere difficoltoso se non si ha già uno script di codice salvato da qualche altra parte e da incollare.

eBay ci suggerisce anche il prezzo ideale. Facendo riferimento all’enorme mole di dati presenti dai milioni di annunci, eBay ci indica la cifra che ci garantisce il maggior successo di vendita.

Come nella versione desktop, tramite l’app eBay è possibile visionare il riepilogo inserzione e la sua anteprima.

Quali sono gli obiettivi di queste nuove funzioni dell’ eBay APP: ecco le nuove funzioni con l’intelligenza artificiale ?

Sicuramente una prima risposta sta nel dover mantenere il passo della forte concorrenza di Amazon. Infatti questo tipo di gestione delle inserzioni non c’è su Amazon. Probabilmente è un modo per avvicinare più facilmente ad eBay i venditori privati e chi ha poca dimestichezza con la piattaforma eBay stessa.

Vediamo difficile per i venditori professionali caricare cataloghi da centinaia di prodotti da un dispositivo mobile. Chi fa di professione il venditore su eBay utilizzerà lo smartphone solo per monitorare i messaggi dei clienti, gli ordini ed i pagamenti.  Probabilmente l’aver lanciato queste novità a ridosso del Natale è un classico modo per incentivare la vendita del “regalo indesiderato” (una campagna di questo tipo è già stata lanciata qualche anno fa nello stesso periodo).

 

Innovaformazione, scuola informatica specialistica promuove la cultura dell’e-commerce e della piattaforma eBay.

Tra i servizi eroghiamo formazione e consulenza per venditori eBay. Trovate maggiori informazioni su www.innovaformazione.net e potete scrivere ad [email protected] .

eBay lancia la funzione Image Search

eBay lancia la funzione Image Search

Da qualche giorno, eBay dal suo sito ufficiale americano presenta una nuova funzione della sua piattaforma e-commerce: “Image Search”.

Ma cos’è la funzione “Image Search” ?

Si tratta di una particolare funzione integrata nell’app mobile di eBay (inizialmente su iOS, successivamente verrà implementata anche su Android). Nella barra ricerca si potrà toccare e attivare la sezione “image” che permetterà di caricare una foto scattata al momento o un’immagine esterna per far partire la ricerca.

In questo modo si potrà cercare un oggetto senza conoscerne il nome o la marca. Si potrà scattare l’ispirazione dell’oggetto visto in un determinato istante e cercarlo sulla piattaforma eBay.

L’integrazione di questa funzione è il risultato di un attento e lunga lavoro del reparto ricerca e sviluppo.

Sono state implementate nuove tecnologie di “AI” ovvero di Intelligenza Artificiale e che in ambito IT si chiamano di “Machine Learning”.

Qui di seguito trovate il breve video di presentazione del nuovo applicativo chiamato “Find It on eBay”.

 

Sicuramente il motivo che ha spinto eBay ad introdurre queste tecnologie segue la necessità di differenziarsi dal competitor Amazon.

Infatti è sempre più incalzante la competizione di Amazon che continua a rodere fette di mercato in tutti le tipologie merceologiche per le vendite online.

La strategia di eBay consiste nello specializzarsi nell’esperienza di acquisto e nel dare accesso a categorie di articoli piu disparati. Amazon invece ha notevoli limiti da questo punto di vista.

L’esperienza di acquisto su Amazon è molto minimalizzata e con una interfaccia scarna e non personalizzabile.

eBay invece ultimamente ha introdotto applicativi con interfacce molto semplici da utilizzare per i venditori.

Basta pensare alla “Console Venditori” introdotta da poco meno di un anno a questa parte. E’ noto invece la complessità della gestione della dashboard venditori Amazon.

 

Innovaformazione, scuola specializzata nel settore informatico, promuove la cultura dell’e-commerce con la piattaforma eBay. Organizziamo corsi di formazione per venditori eBay. Potete visionare il link del nostro sito relativo al corso:

Corso eBay Venditore Professionale

eBay selling

eBay Selling

(Vendere su eBay)

Tra i principali dubbi di chi si approccia le prime volte al marketplace eBay è: come si fa a “Vendere su eBay”?

Come funziona l’eBay Selling ?

eBay è una piattaforma molto complessa, con una serie di funzioni e potenzialità in continua evoluzione e modifche. Prima prerogativa è: stare al passo e tenersi aggiornati.

Per riepologare le attività e i principi per l’eBay Selling (Vendere su eBay) inseriamo questa interessante infografica di Media-Mosaic, una web company internazionale.

ebay-selling

 

Proviamo ad analizzarla.

Innanzitutto eBay permette di attivare la formula “Negozio”. Con il negozio il venditore può presentare al meglio la sua offerta commerciale di prodotti, organizzare il suo menù articoli ed essere meglio cercato sia su Google che su eBay.

Tuttavia sono comunque necessarie una serie di attività che variano dallo scatto di fotografie professionali, all’inserimento di contenuti completi, all’utilizzo di HTML nelle descrizioni. In poche parole è importante utilizzare una serie di strategie di web marketing.

Un Negozio eBay ben ottimizzato, ha un incremento delle vendite dall 1% al 4% inpiù rispetto da un Negozio eBay poco curato e studiato.

Per cominciare diremo che l’inserzione ed il negozio devono avere:

  • descrizione chiara, comprensibile
  • chiare indicazioni delle condizioni di pagamento, recesso e spedizione
  • buona cura dell’aspetto grafico con un template “responsive” (adatto alla navigazione anche da tablet e smartphone con HTML5 e CSS3)
  •  un titolo con parole precise e non fuorvianti utilizzando tutti i caratteri disponibili
  • una struttura menù omogena e ordinata (negozio eBay)
  • un layout responsive anche per il negozio

Circa il web marketing è importante:

  • usare stragetie di cross-selling (vendita verticale) proponendo prodotti utili simili tra loro  (es. schiuma da barba + lametta/rasoio) con appositi strumenti di gallery
  • inviare email pubblicitarie di marketing ai propri clienti targhettizati o email di sconto
  • sfruttare la vendita internazionale utilizzando la visibilità di eBay sui diversi paesi

 

Innovaformazione si occupa di corsi di formazione per venditori eBay Professionali. Ci occupiamo anche di consulenza eBay per effettuare analisi e ottimiziazzione dei Negozi eBay già esistenti.

Per informazioni visitate www.innovaformazione.net .

 

 

 

eBay Realtà Virtuale

eBay Realtà Virtualeebay-realta-virtuale

 

eBay, assieme all’azienda Meyer, ha lanciato un prototipo di prodotto che stravolge l’esperienza di acquisto online passando per la “Realtà Virtuale”.

Il termine realtà virtuale nei tempi moderni non è nuovo, ma è sicuramente insolito l’accostamento dello stesso con lo shopping online.

Attraverso un’APP per smartphone e indossando un apposita “maschera” o visore, è possibile entrare nello store online in modalità tridimensionale e virtuale.

Al momento il servizio è disponbile solo per l’Australia ma si tratta di uno scenario che potrebbe rivoluzionare il mercato dell’e-commerce.

L’ambientazione virtuale è attivata tramite il nostro smartphone e la visione è aiutata utilizzando una sorta di mascherina di cartone oppure utilizzando un visore 3D come quelli della Samung.

Il video seguente presenta un pò il nuovo “approccio” all’acquisto di eBay.

 

Obiettivo di questo nuovo strumento è avvicinare l’acquirente ad una esperienza di acquisto completamente diversa e tridimensionale. Tutte le informazioni del prodotto vengono rappresentate in tempo reale ed è possibile esplorare l’articolo virtualmente riproducendo praticamente la realtà.

L’esperienza dei video tridimensionali è a noi già nota con i film 3D. In questo caso però manca l’interazione in tempo reale, non è possibile muovere o spostare un oggetto. La realtà virtuale invece aggiunge l’interazione in una sorta di videogioco, dove però stiamo acquistando le nostre scarpe preferite o lo smartphone di ultima generazione.

Ancora nessuno ci saprà dire se queste tecnologie avranno successo o meno applicate allo shopping e all’e-commerce.

Alcuni sostengono “l’inutilità” dell’applicare la realtà virtuale allo shopping.  Altri dicono che sarà senza dubbio il futuro. Fra 5 , 10 anni? Chi lo sà…

Secondo il nostro parere, sarà un’alterantiva all’acquisto ed eBay percorre la strada della differenziazione.

Come tutt’ora è possibile acquistare in diverse modalità, la terza potrà essere proprio quella della realtà virtuale. A seconda di propri gusti.

Probabilmente solo il tempo sancirà il successo delle nuove applicazioni e delle nuove tecnologie.

Nel frattempo noi stiamo a guardare….

 

Innovaformazione promuove l’e-commerce e l’utilizzo di eBay fra le piccole e medie imprese.

Innovaformazione promuove la formazione con il Corso eBay Venditore Professionale.

Visitate www.innovaformazione.net e contattateci via email a [email protected]

eBay: spot TV anche in Italia

eBay si sa, nascendo come piattaforma web non hai guardato di primo occhio i mezzi televisivi. Di certo le campagne promozionali cosi come le varie iniziative arrivano sempre dopo molto tempo in Europa, rispetto agli U.S.A suo territorio nazionale.

Recemente eBay Italia ha lanciato un paio di spot televisivi per i canali Mediaset e LA7 di durata anche non brevissima. Eccome uno:

eBay si presenta nello spot direttamente con la piattaforma mobile, ossia con le APP per smartphone e tablet che permettono di effettuare acquisti in tutta comodità e mobilità.

Lo spot racchiude una brevissima descrizione del marketplace, accennando al sistema feedback e alla vasta categoria prodotti. L’immagine è quella di uno spot che vuole indirizzarsi specialmente alle categorie meno avvezze al web e che probabilmente non hanno mai provato a fare acquisti online.

 

Senza dubbio ci risulta una strategia azzeccata: in un momento in cui l’e-commerce è in forte crescita, il canale televisivo permette di raggiungere un targhet meno tecnologico ma con l’interesse all’acquisto.

E voi, cosa ne penste dello spot TV di eBay Italia?

 

Ricordiamo che Innovaformazione promuove la filosofia dell’e-commerce, dell’informatica ed è promotore nell’utilizzo di eBay.

Visitate il nostro sito per conoscere il nostro corso di formazione eBay Venditore Professionale per commercianti.

Come creare un’inserzione eBay: cos’è il template

eBay è il marketplace che ormai domina da 20 anni l’e-commerce mondiale.

Il motivo?Perchè è la piattaforma più versatile e più personalizzabile che ci sia.

Uno degli aspetti inerenti alla personalizzazione riguarda la creazione inserzione ovvero l’uso del “Template”.

Il termine “Template” è utilizzato in generale nell’informatica inerente allo sviluppo e creazione web.

La funzione che permette di personalizzare a proprio piacimento il nostro annuncio la ritroviamo nello spazio descrizione.

Per modellare l’inserzione secondo i nostri gusti però, servono conoscenze informatiche per il web: conoscenze HTML e in parte Javascript. Cosa sono?Sono due linguaggi di programmazione informatica.

eBay permette di intervenire nell’inserzione con l’html semplicemente passando con il cursore sulla sezione “Html”, una volta entrati nella sezione per la creazione annuncio.

 

inserzione-ebay

Nonostante siano necessarie basi di programamzione, per i neofiti è possibile creare descrizioni semplicissime ma eleganti utilizzando qualche strumento che troviamo gratuitamente in rete.

Innanzitutto si può cercare su google un qualsiasi “editor html online” (vi consigliamo Quackit)

Attraverso un editor potete personalizzare il testo in maniera schematica, centrando, usando il grassetto, font o colori diversi ecc. . Infine potete aggiungere qualche immagine del vostro oggetto direttamente nell’inserzione utilizzando i cosi detti “URL”.

Per fare questo dovete caricare la vostra foto su uno spazio hosting (spazio web) e poi inserire l’indirizzo internet corrispondente.

Quindi andate in un sito per l’hosting immagini gratuito come IMAGESTIME e caricate il vostro file con “upload”. Fatto questo imagestime vi genererà una serie di link-URL. In questo caso dovete prendere l’ultimo link nell’elenco.

Immagine-hosting-ebay

 

Con un semplice copia-incolla potrete inserire l’URL dell’immagine nel vostro template Html. In particilolare, usando Quackit vi basterà cliccare sul pulsante per l’inserimento immagine e copiare il suddetto URL (vedi foto seguente).

template-ebay2

In conclusione, terminato l’inserimento dei nostri contenuti, ci basterà andare su “Sorgente” della schermata dell’editor html (nel nostro caso di quackit) e copiare l’intero codice.

Lo script html (codice sorgente) andrà incollato nella sezione HTML vista all’inizio della nostra inserzione eBay.

E voilà il nostro semplice script template è fatto.

I template sono personalizzabili come delle pagine web, con immagini, banner colori link e quant’altro. Ci sono tuttavia dei limiti perchè è come se si sviluppasse un template nel template (non dimentichiamo che la pagina della descrizione si visualizza all’interno del sito eBay .

Tra i limiti ricordiamo che alcune funzioni javascript sono bloccate.

La presentazione del nostro oggetto su eBay è fondamentale per comunicare la nostra professionalità e trasmettere fiducia nel nostro potenziale acquirente. Per questo motivo è molto importante curare l’aspetto del template eBay.

Innovaformazione si occupa di consulenza e formazione per la vendita sulla piattaforma eBay.

Se volete saperne di più sui nostri servizi eBay, visitate il nostro sito www.innovaformazione.net oppure scriveteci a [email protected] .

 

Carrello eBay: eccolo in Italia

Dal mese di settembre 2014, eBay ha introdotto anche in Italia una novità: la funzione “aggiungi al carrello” per gli acquisti “multipli”.

Dall’immagine qui presente si capisce meglio di cosa si tratta:

carrello ebay

 

 

 

 

 

 

Questo nuovo pulsante eBay si allinea ai siti standard di commercio elettronico permettendo di effettuare acquisti multipli pagando un’unica volta aggiungendo gli oggetti nel carrello.

Questa funzione è una novità per l’Italia ma dall’inizio del 2014 il “carrello eBay” è gia stato introdotto nei vari siti USA (ebay.com) e nei vari siti eBay europei (ebay.co.uk, ebay. fr ecc.) .

La finalità principale è quella di poter “fingere” acquisti multipli” da venditori differenti ed acquistare piu oggetti pagando un’unica volta al termine del passaggio dal carrello alla cassa.

Onestamente la nostra oponione personale non ha trovato molto positiva questa novità: secondo noi la natura del market place non è predispota per acquisti con “carrello” proprio perchè eBay è formato da una community di variegata di venditori.

Vedremo comunque come risponderanno gli acquirenti all’introduzione del carrello eBay.

Affinché gli acquirenti possano usare il carrello per i suoi oggetti è, il venditore deve:

  • offrire PayPal per le inserzioni a prezzo fisso e per le Aste online con opzione Compralo Subito;
  • specificare le spese postali (scegli EUR 0 per le spese gratuite) per tutte le destinazioni (oppure escludine alcune).

Per aumentare le vendite tramite il carrello di eBay, il marketplace consiglia ovviamente di offrire spese di spedizione basse (o gratuite) e sconti per gli acquisti di più oggetti.

I vantaggi per gli utenti venditori/acquirenti che eBay annuncia sono:

  • Maggior valore: potrai approfittare di nuove opportunità di promozione e di vendita all’estero per aumentare le vendite, combinando sconti sulle spese di spedizione con nuovi pacchetti di prodotti.
  • Acquisti più rapidi e facili: gli acquirenti potranno vedere chiaramente il costo totale e sarà più facile confrontare gli oggetti, pagare contemporaneamente più venditori e salvare gli oggetti per il futuro.
  • Minor numero di oggetti non pagati per le inserzioni Compralo Subito: prima di poter acquistare gli oggetti delle inserzioni Compralo Subito, gli acquirenti dovranno effettuare il pagamento.
  • Pagamenti più semplici: gli acquirenti potranno pagare più oggetti di diversi venditori in un unico pagamento con PayPal.
  • Ordini più consistenti: aumenteranno le probabilità che gli acquirenti acquistino un maggior numero di oggetti dallo stesso venditore e che li raggruppino assieme.

Vi inviatiamo a testare la formula carrello se siete acquirenti, e a sua volta a testare il riscontro dei vostri clienti nel caso siate venditori eBay.

 

Nuovo Profilo eBay: si scopiazza da Facebook?

Da pochi giorni eBay ha comunicato l’introduzione di alcune novità sia per i venditori che per gli acquirenti: la finalità sarà quella di migliorare “l’esperienza di acquisto” e di migliorare l’usabilità per gli utenti.

In particolare segnaliamo la scomparsa delle pagine “IO”, ovvero la sezione definita anche “Il mio mondo eBay” con la quale ogni utente poteva inserire una piccola descrizione di sè e del suo profilo, venditore o acquirente che sia.

Con questa piccola modifica eBay diventa sempre più “social” introducento le pagine profilo il cui aspetto è pressochè identico alle pagine personali di Facebook:

ebay profilo nuovo novita

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le pagine del profilo hanno una copertina con un’immagine più grande di “sfondo” mentre rimane l’immagine personale che equivale al logo aziendale nel caso dei venditori professionali. Un piccolo spazio di testo semplice permette di aggiungere una brevissima descrizione dell’utente.

In alto la pagina presenta i pulsanti “social” per la condivisioni sui principali social network mentra in basso sono presenti i vari oggetti in vendita. La sezione feedback resta in alto con la possibilità di scorrere e controllare con maggiore facilità tutti i feedback dell’utente, scorrendo con velocità tra i commenti negativi, neutri e positivi anche visualizzando lo storico.

eBay modifica anche l’interfaccia Negozio e introduce alcune modifiche sullo “Status del Venditore” che saranno attive dal 20 Agosto 2014.

Le “Collezioni” dei negozi eBay saranno un’ulteriore novità orientato al social che servirà a potenziare gli strumenti dei venditori.

Ricordiamo che Innovaformazione si occupa di consulenza per la vendita professionale su eBay.

Per contatti: www.innovaformazione.net[email protected]

 

il Feed di eBay: suggerimenti per gli acquisti

Da un anno a questa parte eBay si è rinnovato molto: logo nuovo, sito nuovo, alcune piccole modifiche nel regolamento, migliorie per le versioni APP mobile ecc.

Tra le novità delle funzioni eBay troviamo “il mio Feed”.

Ma di cosa si tratta? In generale con il termine feeds si intendono le novità e le notizie piu fresche.  Come quando si parla dei Feeds RSS.

Nel caso di eBay l’area Feed consiste in una sezione che permette all’utente di ricevere in primo piano delle anteprime di oggetti in vendita sul marketplace a seconda delle nostre preferenze. Basta infatti inserire le parole chiave di ciò che ci interessa che eBay ci farà visualizzare tutti i “potenziali oggetti” di nostri interesse. In particolare è possibile salvare tre parole chiave per tre ricerche. Entrando poi nella sezione apposita una colonna a destra ci suggerirà una serie di articoli attinenti ai nostri interessi correlati alle ricerche precedenti.

 

Insomma eBay cerca sempre più di avvicinare l’e-commerce ad una vera “esperienza di acquisto”, migliorando la rapidità con cui l’utente ricerca e raggiunge i suoi articoli all’interno del marketplace.

Se non lo avete ancora provato vi suggeriamo di utilizzarlo, è un ottimo strumento che migliora il processo di acquisto.

ebay-feed-home-page

 

Attacco Hacker: eBay chiede ai suoi utenti la modifica della Password

cambia-password-ebay-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da qualche giorno eBay sta comunicando a tutti i suoi utenti il pericolo della sicurezza dei dati dei suoi utenti a causa di un recente “cyber-attacco”.

Con un comunicato ufficiale, eBay INC. ha reso pubblico la recente attacco al suo sistema correndo ai ripari per tutelare i suoi utenti.

L’attacco,  tra Febbraio e Marzo 2014, è avvenuto con un accesso non autorizzato al database utenti contenente informazioni sensibili quali nome, indirizzo fisico, telefonico, email e password criptata.

Non sono nuovi gli attacchi hacker  alle grandi potenze della Web Economy. Questa volta è capitato ad eBay che sta quindi diffondendo la notizia e si sta attivando affinchè gli “ebayers” cambino le credenziali di accesso ai propri account, sia che essi siano da acquirente, sia che siano da venditore.

Non è noto il danno economico e di immagine  subito  da eBay che rassicura gli utenti sulla riservatezza della sua banca dati.

Tutti coloro che abbiamo riscontrato una modifica dei propri account sono invitati ad inviare segnalazione all’assistenza clienti eBay e alla Polizia Postale.

Attualmente però non ci sono casi di furto dati provenienti dall’Italia.

eBay specifica anche che non è stata rubata nessuna informazione finanziaria di Paypal di tutti i conti collegati tra eBay e Paypal.

Nella Bacheca Annunci di Maggio 2014 trovate la comunicazione ufficiale: Comunicazione eBay Bacheca